Menu

Verybello: Renzi, internet e noi. A sinistra.

dal blog di Claudia Vago, riflessioni su Verybello.it, Renzi, internet e la sinistra, quella vera. Negli ultimi quattro o cinque giorni ho letto tanto. Ho letto tanto, ma ho letto solo di poche cose. Ho letto di Verybello.it, di Human Factor, della vittoria di Syriza alle elezioni legislative greche. Ho letto articoli e analisi, post su blog e facebook, tweet e mail in mailing list. Se mettessi tutto insieme (e per la gioia di Gallizio) credo di aver letto un tomo da 3-400 pagine.

Software libero: GNOME resiste a Groupon

Groupon si sta appropriando, con un colpo di mano legale, del marchio di GNOME. La comunità del software libero cerca di proteggere la storica fondazione. La GNOME Foundation, infatti, non è una sconosciuta azienda di internet, ma uno dei nomi storici dell'open source. Chi usa Linux da 17 anni conosce bene questo nome, che ha come scopo offrire agli utenti una alternativa open source.

RAI e TTIP: la sfacciata Pubblicità "Progresso"

Succede, in questa povera Italia che si ritrova come padri costituenti in pectore – tanto per l'assetto costituzionale/elettorale, quanto sempre più apertamente per le politiche di macelleria sociale – il bischero pirotecnico Renzi e il suo imbolsito padre spirituale Berlusconi, che anche il servizio pubblico radiotelevisivo arrivi a punte inedite di indecenza. La RAI, da qualche tempo, trasmette un breve spot [qui il video] che su youtube viene titolato L'Europa e i trattati internazionali. In meno di due minuti, questa presunta pubblicità-progresso prima fornisce alcuni dati sulla contraffazione dei prodotti alimentari italiani nel mercato statunitense; e poi vira senza alcuna giustificazione sui negoziati che secondo la Commissione, le lobbies e la stessa Italia renziana (presidente di turno dell'Unione) dovrebbero portare in breve…

Maryam Mirzakhani: la prima donna a vincere il "Nobel della matematica"

È Maryam Mirzakhani, nata a Theran nel 1977, la prima donna a vincere la medaglia Fields, quello che spesso è definitio “il Nobel della matematica”. I vincitori della medaglia, che è riservata ai matematici con meno di quarant'anni, sono stati annunciati il 13 agosto a Seoul durante l'International Congress of Mathematicians 2014. Assieme a Mirzakhani sono stati premiati Artur Avila, Manjul Bhargava e Martin Hairer.

"Like democracy", web e organizzazione collettiva

Questo articolo è tratto dal numero 3 dei Quaderni Corsari, scarica la tua copia qui. Internet non è solo uno strumento di lotta, internet è un terreno di lotta, ed è un terreno sul quale, ad oggi, la sconfitta di chi ambiva a una rete libera e orizzontale è inconfutabile. Quello spazio reticolare partecipativo in cui sarebbe stato possibile sperimentare nuove forme di cittadinanza e partecipazione chiamato web 2.0, se mai è esistito nelle forme che la retorica cyberentusiasta aveva descritto, oggi si può dire morto o, quantomeno, incatenato.

Dall'università alle scuole elementari: nasce PLaNCK, la chimica per i bambini

PLaNCK! è una rivista scientifica per bambini di età tra gli 8 e gli 11 anni appena nata a Padova. L'idea è venuta a due ragazze dottorande in scienza dei materiali, Agnese Sonato e Marta Carli, circa un anno fa. Agnese e Marta sono state spinte da una domanda: perché in Italia nessuno ha ancora ideato una rivista scientifica dedicata esclusivamente ai bambini? «Quando eravamo bambine noi, in edicola uscivano fascicoli come “Esplorando il corpo umano”, “Invenzioni e inventori” e “Il pianeta dei dinosauri” - dice Marta Carli -. Ma oggi, cosa esiste per i bambini? Partendo da questo spunto abbiamo deciso di realizzare PLaNCK!. Ovviamente da sole non avremmo mai potuto realizzare la rivista, per questo abbiamo contattato altri…

Condannato a 10 anni di carcere Jeremy Hammond, hacker che ha svelato scomode verità

Perché gli Stati Uniti stanno condannando al carcere alcuni dei loro giovani più brillanti? Se lo chiede l’attivista britannica Laurie Penny in un commento pubblicato sul Guardian alla vigilia della sentenza, giunta oggi, nei confronti di Jeremy Hammond, 28enne attivista online di Chicago, condannato a 10 anni di carcere per aver partecipato, nel 2011, alla violazione dei sistemi informatici della società di intelligence privata Stratfor, e per averne diffuso milioni di files tramite Wikileaks.
Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info