Menu

Dall'università alle scuole elementari: nasce PLaNCK, la chimica per i bambini

Dall'università alle scuole elementari: nasce PLaNCK, la chimica per i bambini

PLaNCK! è una rivista scientifica per bambini di età tra gli 8 e gli 11 anni appena nata a Padova. L'idea è venuta a due ragazze dottorande in scienza dei materiali, Agnese Sonato e Marta Carli, circa un anno fa. Agnese e Marta sono state spinte da una domanda: perché in Italia nessuno ha ancora ideato una rivista scientifica dedicata esclusivamente ai bambini?

«Quando eravamo bambine noi, in edicola uscivano fascicoli come “Esplorando il corpo umano”, “Invenzioni e inventori” e “Il pianeta dei dinosauri” - dice Marta Carli -. Ma oggi, cosa esiste per i bambini? Partendo da questo spunto abbiamo deciso di realizzare PLaNCK!. Ovviamente da sole non avremmo mai potuto realizzare la rivista, per questo abbiamo contattato altri dottorandi, una fumettista, un giornalista, una pedagoga e una traduttrice, perché da subito abbiamo deciso di caratterizzare PLaNCK! con il bilinguismo, la rivista sarà infatti sia in italiano che in inglese».

«Ogni numero affronterà una tematica specifica – continua Agnese Sonato -. Con le prime tre uscite tratteremo la luce, il DNA e l’elettricità. Tutte le uscite saranno aperte da un fumetto, con protagonisti Marie e Max, sorella e fratello, che tramite degli occhiali speciali si ritrovano tra gli eventi che hanno segnato l'evoluzione scientifica. Oltre al fumetto e agli articoli, saranno presenti cruciverba e giochi, tramite i quali i bambini potranno mettersi in gioco a loro volta e vedere quanto hanno imparato leggendo la rivista».

L'idea alla base di PlaNCK è la creazione di un collegamento tra la scuola primaria e l'università, andando oltre alla semplice divulgazione, ma costruendo un percorso di partecipazione dei bambini stessi alla realizzazione del giornale (sottoposto sempre al giudizio di due classi prima di essere pubblicato). L'obiettivo ambizioso che i giovani dottorandi si sono dati è quello di creare ponti tra l'accademia e l'infanzia che siano attraversati in entrambe le direzione. Cercando da un lato di sensibilizzare alla cultura scientifica i più piccoli e dall'altro di convincere ricercatori e professori dell'importanza della condivisione della scoperta scientifica a tutta la società, anche ai bambini.

Anche la questione di genere non sarà secondaria nella rivista, nella quale un ruolo tutt'altro che secondario sarà svolto dalla ricercatrici e dalle protagoniste del fumetto, che cerca di evitare di perpetuare alcuni dei più tipici stereotipi sugli scienziati.

L'idea ha convinto alcuni docenti dell'università di Padova, in particolare dei dipartimenti di Scienze Chimiche e Fisica e Astronomia, che sono stati coinvolti in un “comitato scientifico” conferendo alla rivista anche il controllo sull'accuratezza dei contenuti.

Le ragazze e i ragazzi che compongono la redazione sono già stati invitati in diverse zone d'Italia a presentare il loro progetto editoriale: la prima uscita pubblica è stata alla presentazione di un numero zero stampato in occasione dell'evento “Non è magia è chimica”, una giornata di divulgazione scientifica dedicata ai bambini organizzata dal Dipartimento di Scienze Chimiche dell'Università di Padova. I membri della redazione hanno poi partecipato alla “Notte dei ricercatori” a Padova, alla rassegna culturale “Gymnasium” di Concordia Sagittaria e a “Futuro remoto”, rassegna organizzata dalla “Città della Scienza” di Napoli, a metà Novembre.

«Adesso però inizia la parte veramente difficile – spiega ancora Agnese -, il 15 gennaio esce il primo numero di PlaNCK!, e da sabato 24 novembre è possibile abbonarsi ai tre numeri del 2014. La cosa che rende più orgogliosi è che tutti i collaboratori, da chi scrive, a chi disegna, a chi ha realizzato il sito internet, sono giovani nati dopo il 1980 che hanno deciso di lavorare insieme e mettere il cuore in questa esperienza, con risultati incoraggianti».

Assieme alla rivista, gli abbonati riceveranno anche la “PLaNCK! Card”, una tessera che offrirà sconti in alcune librerie per ragazzi e altri vantaggi.

 

Insomma PLaNCK! potrebbe dimostrarsi un ottimo esempio di iniziativa interdisciplinare che unisce le competenze dell'alta formazione, la costruzione di prodotti culturali e la missione sociale dell'universitaria. Non ci resta che augurargli buona fortuna!

Ultima modifica ilDomenica, 15 Dicembre 2013 13:01
Torna in alto

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info