Menu

Leggendo Peppino Impastato

Il 9 Maggio del '78 fu assassinato da Cosa Nostra il compagno Peppino Impastato. Peppino rappresenta ancora oggi un esempio concreto per tutti e tutte, un partigiano del futuro che riuscì a coniugare la lotta contro le mafie alla necessità di una più generale e ampia lotta di liberazione politica e sociale. Per questo Peppino pagò con la vita il suo coraggio, i suoi sogni, le sue speranze. Ma proprio il suo coraggio, i suoi sogni e le sue speranze continuano a vivere in ognuno noi. Questo ci sembra il miglior modo, l'unico modo, per tenerne viva la memoria, affinchè il suo martirio non sia vano. Per questo abbiamo deciso di riportare un suo scritto autobiografico che racconta la sua…

Grillo: 'la crisi? meglio la mafia, non ha mai strangolato i propri clienti'

Beppe Grillo, intervenendo a Palermo per sostenere il candidato sindaco Riccardo Nutia ha dichiarato: "La mafia non ha mai strangolato le proprie vittime, i propri clienti, si limita a prendere il pizzo. Ma qua vediamo un'altra mafia che strangola la propria vittima". Una dichiarazione vergognosa che per quanto possa essere una provocazione strizza l'occhio alle mafie e a chi la minimizza, e che si commenta da sola.

Un'inchiesta sui 7 comuni sciolti per mafia

Ventitrè marzo 2012: il Consiglio dei Ministri emette in un solo giorno i decreti di scioglimento per infiltrazioni mafiose di sette consigli comunali. Dal nord al sud dello stivale, i comuni sciolti sono quelli di Leinì (Piemonte), Bova Marina e Platì (Calabria), Pagani e Gragnano (Campania), Salemi e Racalmuto (Sicilia). Tali provvedimenti, da mesi sulla scrivania dell’ex Ministro dell’Interno, sono finalmente diventati realtà. L’iter per l’azzeramento di un’amministrazione per connivenze con il malaffare prevede innanzitutto l’invio, da parte del Prefetto, di una commissione d’accesso agli atti. Tale commissione nel giro di tre mesi (prorogabili al massimo per altri tre mesi), deve verificare l’eventuale compromissione degli organi politici e, una volta che questa sia stata riscontrata, il governo dispone lo scioglimento…

'Il coraggio non basta': la lotta alle mafie nell'inferno messicano

Abbiamo incontrato Carlos Cruz, il fondatore nel 1998 di Cauce Ciudadano, associazione nata a Città Del Messico per la prevenzione e la lotta alla violenza che si diffonde tra i giovani del Distrito Federal. Abbiamo parlato di buone pratiche, prevenzione sociale e messa in rete delle esperienze come strumenti di lotta al crimine organizzato.La stessa esperienza di vita di Carlos Cruz è una speranza per molti dei ragazzi con i quali lavora. Carlos, infatti, ha trascorso l'infanzia all'interno di una "pandilla", una banda legata al commercio delle armi, per poi uscirne e diventare esempio concreto di riscatto sociale.Oggi il suo impegno è rivolto anche alla costruzione di strutture che mettano in rete tutte quelle esperienze esistenti in Messico e in…

QueerLab contro l'ambasciata russa

“Adesso multateci tutti”: gli attivisti dell’associazione QueerLab hanno dato vita ad un fash-Pride questa mattina, davanti all’ambasciata russa a Roma, per protestare contro la legge antigay approvata mercoledì a San Pietroburgo. La norma approvata nella città federale russa prevede multe da 120 a 12.000 euro per coloro che parlano di omosessualità pubblicamente . “La Rivoluzione Queer non Russa”, con un riferimento alla storica campagna pubblicitaria del Manifesto, è stato lo slogan scelto dai giovani attivisti romani per lanciare un messaggio al governatore di San Pietroburgo, Georgy Poltavchenko. “Le speranze che il governatore fermi quella legge sono minime – hanno spiegato gli organizzatori – ma era importante mandare un messaggio di solidarietà alle persone omosessuali e transessuali russe”. “Anche da Roma…

5 gennaio: ricordiamo Peppino Impastato e Pippo Fava

Le biografie contano, soprattutto quando raccontano di vite spezzate per un ideale. Il 5 Gennaio non è una data qualunque, ricorre la nascita di Peppino Impastato, ricorre il tragico omicidio di Pippo Fava. Due siciliani, due giornalisti, due simboli della lotta alla mafia, due storie che si intrecciano nella Sicilia degli anni '70, molto più omertosa e chiusa di quella attuale.
Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info