Menu
Filippo Riniolo

Filippo Riniolo

Filippo Riniolo, milanese di nascita, romano d'adozione si occupa di arte conteporanea e di comunicazione.

il 23 gennaio il movimento lgbtqi scende in piazza, in modo timido e impreparato.

E' l'ora di essere rivoluzionari

Il 23 gennaio in molte piazze italiane il movimento Lgbtqi scenderà in piazza. Il tema della mobilitazione è la discussione al senato del Ddl Cirinnà, un testo di legge che introdurrebbe le unioni civili anche in Italia aperte sia agli omosessuali che, in parte, agli eterosessuali. Questo testo non prevede le adozioni per le coppie omosessuali ma solo le Step Child adoption, una formula di adozione in cui il/la partner di una persona con un figlio, può adottare lo stesso, in modo da condividerne la genitorialità. Questo è sicuramente un grande passo in avanti per molte coppie, ma non per tutte, dato che l'impossibilità di accedere in Italia alla fecondazione assistita e alla gestazione per altri (GPA) rende difficile agli omosessuali, in particolar modo i gay, diventare genitori, senza considerare il problema dell'adozione.

Referendum USA: difeso il diritto all'aborto in due stati su tre

In due stati su tre, il Colorado e North Dakota, i cittadini statunitensi hanno detto un sonoro "No" alla riforma oscurantista che voleva estendere i diritti della persona ai feti. Il 64% dei voti, secondo dati quasi definitivi, rappresenta un argine all'aggessione dei diritti che i repubblicani e conservatori americani avevano messo in campo.

Opposto, purtroppo, l'esito del referendum in Tennessee, dove è passato con una maggioranza più stretta, il 53%, ma comunque vincolante l'emendamento che modifica la costituzione in modo che sia vietato di diritto all'aborto e il suo finanziamento pubblico.

25-26 ottobre: abitare l'opposizione sociale

Come già accadde nel 2008, di nuovo sono stati gli studenti ad interrompere la luna di miele - con se stesso e con il consenso - di un governo eletto (o quasi) solo a maggio e che pure si lasciava presagire come incontestabile o imbattibile.

Nel 2008 si trattava del quarto governo Berlusconi; ora abbiamo a che fare niente meno che con le larghe intese, guidate da un Pd incredibimente volato al 41%.

L'entrata in scena degli studenti che il 10 ottobre hanno riempito le piazze del Paese segna, nel consenso renziano, qualcosa di più profondo di una crepa: un solco.

Questo avviene anche con il supporto della più grossa confederazione sindacale, la CGIL, che qui si mobilita in risposta agli attacchi del premier, mai così duri.

Belgrado: l'estrema destra minaccia il Pride

L'estrema destra serba del movimento 'Dveri' ha minacciato il movimento lgbtqi sostenendo di voler impedire, anche con la violenza fisica, lo svolgimento del pride che si terrà a Belgrado il 28 settembre.

Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info