Menu

La Ferrari non vince: colpa di Alonso o di Marchionne?

Marchionne FerrariDomenica mattina Fernando Alonso ha vinto la seconda gara del mondiale di Formula uno. Le prime dichiarazioni dei ferraristi si iscrivono in quell’insieme di affermazioni caute che accompagnano la Ferrari da ormai un po’ di anni.
Spesso gli insuccessi degli ultimi anni sono stati giustificati in vario modo: le nuove, stringenti e al tempo stesso ballerine norme volute dal magnate Bernie Ecclestone, magari in chiave anti-Ferrari (ma il teorema del complotto non paga mai); o i piloti colpevoli di metterci poca passione e ancor meno agonismo (abbiamo scoperto che in pista scendono solo in due e che la formula uno è un gioco di squadra). Abbiamo anche sentito ripetere all’infinito “quando c’era lui si vinceva sempre” riferito a Schumacher ma non è questione di talento.

La Ferrari non vince: colpa di Alonso o di Marchionne?

Marchionne FerrariDomenica mattina Fernando Alonso ha vinto la seconda gara del mondiale di Formula uno. Le prime dichiarazioni dei ferraristi si iscrivono in quell’insieme di affermazioni caute che accompagnano la Ferrari da ormai un po’ di anni.
Spesso gli insuccessi degli ultimi anni sono stati giustificati in vario modo: le nuove, stringenti e al tempo stesso ballerine norme volute dal magnate Bernie Ecclestone, magari in chiave anti-Ferrari (ma il teorema del complotto non paga mai); o i piloti colpevoli di metterci poca passione e ancor meno agonismo (abbiamo scoperto che in pista scendono solo in due e che la formula uno è un gioco di squadra). Abbiamo anche sentito ripetere all’infinito “quando c’era lui si vinceva sempre” riferito a Schumacher ma non è questione di talento.

La Ferrari non vince: colpa di Alonso o di Marchionne?

Domenica mattina Fernando Alonso ha vinto la seconda gara del mondiale di Formula uno. Le prime dichiarazioni dei ferraristi si iscrivono in quell’insieme di affermazioni caute che accompagnano la Ferrari da ormai un po’ di anni.
Spesso gli insuccessi degli ultimi anni sono stati giustificati in vario modo: le nuove, stringenti e al tempo stesso ballerine norme volute dal magnate Bernie Ecclestone, magari in chiave anti-Ferrari (ma il teorema del complotto non paga mai); o i piloti colpevoli di metterci poca passione e ancor meno agonismo (abbiamo scoperto che in pista scendono solo in due e che la formula uno è un gioco di squadra). Abbiamo anche sentito ripetere all’infinito “quando c’era lui si vinceva sempre” riferito a Schumacher ma non è questione di talento.

Storie di fango: al via il 6 Nazioni di rugby

Chi l'ha detto che solo i grandi giornali possono permettersi gli inviati all'estero? Eccovi Andrea Ragona, a Parigi per seguire la prima giornata del Torneo 6 Nazioni di rugby.

Sarà un esordio del 6 Nazioni segnato da temperature scandinave, quello di doman. In campo, allo Stade De France di Parigi, scenderanno in campo i vice campioni del mondo della Francia e l'Italia, che sarà guidata per la prima volta dall'allenatore transalpino Jacques Brunel.

Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info