Menu
Claudio Riccio

Claudio Riccio

28 anni. Nato a Bari, vivo a Roma. Web designer freelance. Convintamente terrone.

Jobs Act: la guerra asimmetrica di Matteo Renzi

Ha fatto la sua dichiarazione di guerra Matteo Renzi. È una dichiarazione banale, vuota, ma eccezionale e densa di significato.

Renzi si rivolge direttamente ai sindacati. A parlare nel video c'è lui, il premier che parla direttamente ai cittadini rifiutando ogni livello di intermediazione, di dialogo con i corpi intermedi, lui che per la riforma del pubblico impiego non consulta i sindacati, paradossalmente rei di "rappresentare solo il pubblico impiego", lui che attiva la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per leggere i pareri dei cittadini e poi decidere in beata solitudine. È un attacco duro, inedito per certi versi, violento per altri.

Dalla legge ferrea del disgusto allo spazio dell’alternativa

Decostruire la Casta. Costruire il popolo.

Chi ricorda più l'oggetto del caos parlamentare di alcuni giorni fa? Si dibatteva del regalo per le banche italiane contenuto nel decreto Bankitalia, ma l'argomento è scivolato, sparito nel calderone di insulti e accuse reciproche, insieme al caso Electrolux, ai tassi drammatici di disoccupazione, alla nascita di FCA e al compimento della strategia di Marchionne. Tutto è passato in secondo piano.

In molti hanno liquidato tutta la vicenda come "una clamorosa serie autogol di Grillo", “segno del nervosismo di un leader che prova disperatamente a recuperare consensi”; ma siamo sicuri sia così?

"Like democracy", web e organizzazione collettiva

Questo articolo è tratto dal numero 3 dei Quaderni Corsari, scarica la tua copia qui.

Internet non è solo uno strumento di lotta, internet è un terreno di lotta, ed è un terreno sul quale, ad oggi, la sconfitta di chi ambiva a una rete libera e orizzontale è inconfutabile. Quello spazio reticolare partecipativo in cui sarebbe stato possibile sperimentare nuove forme di cittadinanza e partecipazione chiamato web 2.0, se mai è esistito nelle forme che la retorica cyberentusiasta aveva descritto, oggi si può dire morto o, quantomeno, incatenato.

Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info