Menu

Su Rai Tre il 7 gennaio "Con il fiato sospeso"

  • Scritto da  Redazione
  • Commenti:DISQUS_COMMENTS
Su Rai Tre il 7 gennaio "Con il fiato sospeso"

Cos’è successo nel laboratorio di chimica della facoltà di Farmacia dell’Università di Catania?

Con il fiato sospeso, il film che la regista Costanza Quatriglio ha ostinatamente voluto realizzare, si ispira al memoriale-denuncia di Emanuele, dottorando nel Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Catania, morto di tumore al polmone nel dicembre 2003. Il laboratorio in cui Emanuele aveva lavorato fu chiuso cinque anni dopo, nel 2008, a causa delle condizioni di insalubrità e pericolosità in cui i ricercatori si trovavano a svolgere, con grande passione, il loro lavoro. Il caso di Emanuele, come emerse solo successivamente, era tutt'altro che isolato: altri ricercatori, infatti, si erano ammalati gravemente o erano morti dopo aver lavorato in quel laboratorio. 

Il processo per la morte di Emanuele vede oggi imputati i vertici della Facoltà per inquinamento ambientale e discarica non autorizzata, ed ha rivelato perizie in cui già nel 2005 si parlava di contaminazioni da mercurio, zinco, arsenico, piombo, rame, nichel e stagno con percentuali che superavano i livelli industriali dei petrolchimici.

Presentato in occasione della Mostra del Cinema di Venezia nello scorso settembre, e interpretato da Alba Rohrwacher, Michele Riondino e Anna Balestrieri, Con il fiato sospeso sarà trasmesso questa sera, martedì 7 gennaio, su Rai Tre alle 23:20 circa. Vi invitiamo a seguirlo e a raccontarlo su twitter: #conilfiatosospeso.

Torna in alto

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info