Menu

Il governo stanzia 68 milioni di euro per le università private

Il governo stanzia 68 milioni di euro per le università private

Il 23 dicembre è uscito il Decreto che ripartisce il contributo a favore delle università non Statali per l’anno 2013: il governo ha assegnato circa 68 milioni di euro agli atenei privati.

La notizia positiva è che vi è un calo delle risorse rispetto all'analogo decreto del 2012: quest'anno vengono infatti stanziati 21 milioni euro in meno.

La legge n.243\91 all'articolo 2, comma 1 prevede la possibilità per lo Stato di erogare contributi agli atenei che hanno il permesso di rilasciare titolo di studio legalmente riconosciuti (secondo quanto previsto dalla legge 245\90), ma non obbliga di certo lo Stato a sostenerl.

Dichiarano gli studenti di LINK "Registriamo positivamente questo dato ma continuiamo a ritenere che bisogna al più presto azzerare questo contributo a favore delle università non statali, abrogare la legge 243\91, investire maggiormente sul FFO (fondo di finanziamento ordinario) ripensando completamento i criteri di ripartizione che assegnano un sempre maggior peso alla quota premiale che sta esasperando le disparità tra gli atenei "virutosi", premiati con maggiori finanziamenti, e tutti gli altri che invece necessiterebbero di maggiore investimento."

Ultima modifica ilDomenica, 29 Dicembre 2013 13:17
Torna in alto

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info