Menu
Stefano Kenji Iannillo

Stefano Kenji Iannillo

“I Signori della cenere”: una distopia concreta che racconta il nostro presente.

“I signori della cenere” è  romanzo dello scrittore collettivo Tersite Rossi, edito dalla casa editrice Pendragon, ormai al suo terzo romanzo d’inchiesta. E’ un libro che si lascia leggere tutto d’un fiato, in cui ognuno di noi è portato a vedere il proprio vissuto prendere forma letteraria, agire in maniera concreta all’interno del plot narrativo fino a farci sentire del tutto partecipi della storia che ci scorre tra le pagine, attraverso il suo mischiarsi con la storia che ne è al di fuori. Un racconto che ha il merito di parlare delle nostre vite, della loro espropriazione, del grande progetto di dominio dei corpi e delle menti che il mondo della finanza sta lucidamente portando avanti da decenni e che si è intensificato con la crisi che  dal 2008 sconvolge la nostra quotidianità. E’ il romanzo italiano dell’ 1% che, attraverso le sue crisi economiche e le sue riforme sistemiche, sfida  il 99% della popolazione: è un pullulare di protagonisti del bel Paese all’interno di una storia che, invece, ci è riuscito più facile raccontare che sovvertire. La nostra Puerta del Sol, la nostra Occupy, la nostra piazza Taksim, quelle stesse esperienze comunitarie che non abbiamo potuto vivere e che, in forma mistica, ci ritroviamo a seguire all’interno di un romanzo che ci rimbalza da un punto all’altro della nostra contemporaneità e della sua genesi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info