Menu

Arriva a Roma la marcia internazionale degli indignati

Oggi, sabato 7 gennaio, è giunta a Roma la Marcia Popolare Internazionale partita da Nizza: persone provenienti da Francia, Belgio, Spagna, Italia e Grecia in cammino insieme per portare sostegno nei riguardi di tutti i popoli in lotta e creare una convergenza riguardo le problematiche internazionali sociali ed economiche.

Ex manicomio di Roma: una storia infinita

In questi anni molti (o forse solo alcuni!) ne avranno sentito parlare. Santa Maria della Pietà, l’ex Manicomio di Roma, 35 padiglioni immersi in un fantastico parco, all’interno del quartiere Monte Mario, che nel giro di pochi anni la capitale dovrebbe restituire ai suoi cittadini creando un centro polifunzionale dotato di un campus universitario, residenze studentesche, spazi culturali. Un’idea progettuale tanto ambiziosa quanto fruttuosa poiché renderà vivo un pezzo periferico della città di Roma, farà girare l’economia del quartiere, migliorerà i servizi del territorio e ne creerà di nuovi.

Sembrerebbe tutto troppo bello. E, infatti, lo è. E come nelle migliori tradizioni, quella che poteva essere una fantastica favola, si trasforma in una tragicommedia in salsa italiana. Raccontiamo brevemente trama e storia.

Pratiche costituenti e sfida della Costituzione

fatti bene, costituente bei comuni PisaLa Costituente dei beni comuni nasce dall’esperienza della Commissione Rodotà, istituita nel 2007 con il compito di redigere uno schema di disegno di legge delega per la riforma della parte del codice civile relativa ai beni. Oggi, molti dei giuristi allora incaricati (Stefano Rodotà, Ugo Mattei, Alberto Lucarelli a cui si sono aggiunti Maria Rosaria Marella, Paolo Maddalena, Gaetano Azzariti e altri) hanno ripreso quel percorso, provando a tenere insieme, all’interno di un ragionamento giuridico, le diverse esperienze che, nel corso di questi anni, si sono riconosciute nella difesa dei beni comuni.

Roma: annullata l'ordinanza 'vieta-cortei'

Gianni AlemannoManifestare non è un reato, tantomeno può essere il sindaco a deciderlo. Lo ha stabilito stamane il Tar del Lazio, accogliendo il ricorso presentato dalla Federazione della Sinistra.

Roma, Damien Rice per pochi intimi. Il Corsaro c'era


foto di mjecker

Dopo il suo concerto romano di ieri sera, Damien Rice ha improvvisato un secondo concerto per un pubblico di pochi intimi tra le aiuole davanti all’Auditorium Parco della Musica. Il Corsaro era lì e vi regala due brani registrati in questa occasione.

Gay 15enne si impicca a Roma. Questa sera fiaccolata in suo ricordo

A., un quindicenne romano, si è tolto la vita per omofobia. Vessato dai compagni da più di un anno, rimproverato da un’insegnante, non ce l’ha fatta più e si è impiccato con una sciarpa, davanti al fratello minore. Un gesto estremo che punta il dito su una scuola come luogo di violenza. Non su un singolo, non sugli studenti, ma sull'istituzione che deve essere responsabile. Troppe volte l'omofobia ha avvelenato le adolescenze di gay, lesbiche, transessuali e bisessuali.

Roma Pride Park: da venerdì una 3 giorni spettacolare

Da Venerdì 15 a Domenica 17 a Roma, nella bucolica location di Villa Gordiani, Venticinque stand, trenta associazioni daranno vita a una tre giorni intensa in cui la comunità lgbtqi si presenta alla città con iniziative, dibattiti, presentazioni di libri, performances e spettacoli.

 

Dal pomeriggio fino alla mezzanotte il Pride Park diventerà luogo di confronto e di coinvolgimento per tutti i partecipanti all’evento, a Villa Gordiani, un parco aperto in un quartiere ricco di diversità che convivono ogni giorno, già teatro sperimentato di manifestazioni ed esperienze e dove la comunità lgbtqi si racconta alla cittadinanza.

 

Uno spazio per coinvolgere la comunità lgbtqi, Roma ed i suoi abitanti  in un’esperienza di contaminazione e di scambio reciproco. L’obiettivo della comunità lgbtqi è quello di rivendicare, insieme a tutte le diverse realtà che animano la nostra città, l’orgoglio delle differenze e la lotta per i diritti per arrivare, tutte e tutti insieme, al Roma Pride 2012.

Un pride park che rispecchia molto la nuova fase del movimento, il cui slogan del pride romano fuga ogni dubbio: Vogliamo TUTTO. Relegare al passato la fase della concertazione al ribasso sui propri diritti e puntare diretti al Matrimonio e all'adozione, ma non solo; rivendicare forme di sostegno al reddito riformando il welfare da familiare ad individuale, perchè chiedere il matrimonio non sia una rivendicazione familista ma di uguaglianza. 

La grande parata per le vie della città si svolgerà sabato 23 giugno da Piazza della Repubblica a Piazza Bocca della Verità.

 

Il sito ufficiale  www.romapride.it

Il documento politico del Roma Pride 2012 http://www.romapride.it/wp/documento-politico/

La piattaforma rivendicativa del Roma Pride 2012  http://www.romapride.it/wp/piattaforma-programmatica/

Il programma completo del Pride Park http://www.romapride.it/wp/eventi/

L’evento su Facebook  http://www.facebook.com/events/420787057961722/

 

Perché chiudere Casa Pound

Caro Emanuele,

conosci la stima che nutro per te e è inutile esprimerti solidarietà per le minacce stupide che ti vengono rivolte, ma la tua tesi su Casa Pound Italia mi lascia perplesso. Permettimi di dissentire nella maniera garbata ma appassionata con cui entrambi ci impegniamo per migliorare questo paese.

Due sono gli ordini di questioni che vorrei porti. Uno sulla legalità ed uno sulla giustizia. E per concludere un passaggio sull'omofobia tanto per giocare in casa.

Sottoscrivi questo feed RSS

Categorie corsare

Rubriche corsare

Dai territori

Corsaro social

Archivio

Chi siamo

Il Corsaro.info è un sito indipendente di informazione alternativa e di movimento.

Ilcorsaro.info